SAMD

«Sono molto grato» – Intervista con Tomke Lenzen, studente presso la Scuola media superiore svizzera delle Alpi di Davos (SAMD)

 

Allergie, asma, dermatite atopica: da undici anni Tomke Lenzen è un paziente abituale della Hochgebirgsklinik (HGK) di Davos. A circa 1.600 metri sul livello del mare, sente subito giovamento. Dall'agosto 2017, Tomke Lenzen si è trasferito definitivamente dalle montagne Siebengebirge vicino a Bonn ai Grigioni quale studente di liceo presso la Scuola media superiore svizzera delle Alpi di Davos (SAMD), la prima scuola con il Label Allergia Svizzero.

 

Come è venuto a conoscenza di SAMD?
Tomke Lenzen: Perché a Davos mi sentivo meglio e ho capito che prima o poi mi sarebbe piaciuto trasferirmi qui. Durante il mio ultimo ricovero all'HKG nell'estate del 2017, un'infermiera ha parlato a mia madre del programma SAMDhealth. Mia madre si è dimostrata subito entusiasta e poi tutto è andato molto velocemente.

 

Cosa pensa di questa soluzione?
Sono molto grato per tutto. Prima, non sapevo che orientamento scolastico seguire dopo le medie. La malattia mi accompagnava da molti anni facendomi perdere settimane, o addirittura mesi di scuola.

 

Il SAMD è stato insignito del Label Allergia Svizzero. Questo è stato un criterio di selezione?
Mia madre è stata attenta e si è informata sull'argomento. Decisiva, ovviamente, è stata anche la vicinanza alla HGK Davos Wolfgang. Conosco già il suo personale medico e infermieristico e so di essere in ottime mani in caso di emergenza. Attualmente sono ricoverato in clinica una volta al mese per un esame di circa 1 ora. La Hochgebirgsklinik Davos Wolfgang è specializzata nel trattamento delle allergie respiratorie, cutanee e alimentari nei bambini, negli adolescenti e negli adulti.

 

Lei è a Davos ormai da tre mesi. Come è stato questo primo periodo?
Nella mia vecchia scuola, ero spesso vittima di bullismo. Qui a Davos sono stato ben accolto sin dall'inizio e mi sono integrato rapidamente. Tutti si prendono cura di me. Ad esempio, un insegnante ha discusso con noi l'argomento dell'allergia alle noci per informare i miei compagni di classe che anche le più piccole tracce di noce potrebbero essere pericolose per me. Naturalmente mi mancano moltissimo la mia famiglia e i miei amici. Ma siamo spesso in contatto. Nel frattempo, Davos è diventata la mia seconda casa.  

 

Lei soffre di allergia a vari alimenti. Come affronta queste allergie la cucina del convitto?
Lo chef, il signor Schmid, prepara sempre un menu separato per me, che è a disposizione di tutti. Dato che non posso frequentare il corso di economia domestica a causa delle mie allergie, posso creare nuovi menu con lo chef. Lo trovo molto divertente. Mia madre parla ancora con entusiasmo del mio delizioso Muesli.

 

Anche gli ambienti interni soddisfano i requisiti dell'autorità di certificazione Service Allergie Suisse. Cosa c'è di speciale?
Ho il privilegio di stare in una stanza singola senza moquette e con una griglia anti-polline alla finestra. Per maggiore comfort, ho uno scendiletto in pelliccia per non dover mettere i piedi sul pavimento gelido alla mattina quando mi alzo.

 

Perché consiglierebbe SAMD ad altre persone interessate?

Probabilmente non esiste un'altra scuola che sia così perfetta per chi soffre di allergie, sia grazie alla sua altitudine, sia per la grande competenza specifica della gestione e del personale didattico. Gli studenti vengono trattati con il massimo riguardo e il personale sa come agire in caso di emergenza.

 

Maggiori informazione sulla SAMD (in tedesco o inglese)